Mattarella: magistratura recuperi credibilit ora messa in dubbio -2-

Gal

Roma, 18 giu. (askanews) - "Indipendenza e totale autonomia dell'Ordine Giudiziario sono affermati nelle norme della Costituzione ma trovano il loro presidio nella coscienza dei nostri concittadini; e questo presidio, oggi, appare fortemente indebolito", osserva il capo dello Stato, secondo il quale "rinvigorirlo spetta soprattutto ai magistrati, a ciascuno di essi, sul piano sia dell'impegno professionale sia dei comportamenti personali".

"La limpidezza del modo di agire anche nella vita associativa, e la credibilit in tutte le decisioni che riguardano il Consiglio Superiore, dalle nomine agli avanzamenti, ai provvedimenti disciplinari e, prima ancora, alle candidature al Consiglio - insiste Mattarella -, costituiscono per i cittadini un metro di valutazione della trasparenza e della credibilit anche delle decisioni assunte dalla Magistratura nel rendere giustizia".