Mattarella: memoria contro virus pronti ad infettare società

Mattarella: memoria contro virus pronti ad infettare società

Milano, 23 nov. (askanews) – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Merano, a 50 anni dall’approvazione del pacchetto di norme che ha dato vita al secondo Statuto di autonomia e a 100 anni dal trattato di pace di Saint-Germain che ha sancito il passaggio dell’Alto Adige dall’Austria all’Italia.

“La lungimiranza degli statisti di quell’epoca la possiamo misurare anche solo confrontando le recenti drammatiche vicende che hanno segnato la vita delle popolazioni balcaniche nei decenni scorsi. Questi temi nell’Europa unita appaiono remoti, distanti, appartenenti ad un altro mondo, eppure è necessario richiamarli, a fronte di immani tragedie che si ripropongono, di voci che si levano incuranti delle macerie spirituali e materiali che quelle idee sciagurate avevano determinato. La memoria rappresenta la pietra angolare contro pericolosi virus che sono in agguato, sempre pronti ad infettare i tessuti vitali delle nostre società”.

Era presente anche il Presidente della vicina Repubblica Austriaca, Alexander Van Der Bellen.