Mattarella: memoria e verità alla base di democrazie

Vep

Fivizzano (Massa), 25 ago. (askanews) - "Memoria e verità sono alla base delle democrazie". Lo ha detto il presidente della Reubblica Sergio Mattarella intervenendo, a Fivizzano, insieme al presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier, alla commemorazione del 75° anniversario degli eccidi nazi-fascisti.

"La progressiva perdita di fiducia nei valori al centro della storia europea - il rispetto della vita, della dignità di ogni persona, della libertà individuale e collettiva - unitamente alla deformazione dell'idea di nazione - ha osservato il Capo dello Stato -, permise a regimi che avevano a spregio la democrazia di giungere a esercitare un potere assoluto, portando i nostri due popoli a combattere infauste guerre di aggressione, il cui scopo ultimo era l'aberrante costruzione di un sistema fondato su forza e arbitrio, sull'oppressione dell'uomo sull'uomo".