Mattarella: "Nessun arretramento sui diritti delle donne"

·1 minuto per la lettura

"Occorre evitare ogni arretramento in questi campi: la protezione delle donne, il loro ruolo nella società, la piena partecipazione al mercato del lavoro saranno temi centrali nell'attività della presidenza italiana". Lo ha sottolineato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevendo al Quirinale la Segretaria generale del Consiglio d'Europa, Marina Pejcinovic Buric, in vista della presidenza semestrale del Comitato dei ministri da parte dell'Italia.

Al centro dei colloqui il tema dei diritti (la Convenzione europea dei diritti umani fu firmata a Roma, a palazzo Barberini), dello Stato di diritto, del sostegno alla democrazia (Convenzione di Venezia), con riferimento particolare per l'appunto alla condizione femminile e alla Convenzione di Istanbul.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli