Mattarella: non sottovalutare tentativi riscrivere la storia

Luc

Roma, 31 ott. (askanews) - "Non abbassare mai la guardia" e "non sottovalutare i tentativi che negano o vogliono riscrivere la storia contro l'evidenza allo scopo di alimentare egoismi, interessi personali, discriminazioni e odio". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo al Quirinale alla Cerimonia di consegna delle insegne dell'ordine militare d'Italia in occasione del giorno dell'unità nazionale e giornata delle forze armate.

"L'antidoto a queste immani tragedie - ha aggiunto - è soltanto nella memoria, nel dialogo, nel rispetto, nell'inclusione e nella comprensione reciproca".

Il capo dello Stato ha ricordato "gli orrendi episodi accaduti 75 anni or sono lungo quasi tutta la penisola. Tante vite spezzate nei crudeli eccidi perpetrati dalle truppe e milizie nazi fasciste, spesso compiuti nella più agghiacciante violenza e spregio della vita persino dei bambini. A quegli eccidi si sono aggiunte Le aberranti vicende ad opera di alcuni reparti delle forze alleate chr come talvolta accade in guerra, avevano smarrito ogni senso di umanità".