'Mattarella pensaci tu', ironia social su voto Rousseau

webinfo@adnkronos.com

Seduto a parlare con Jean-Jacques Rousseau, mentre riceve Cetto La Qualunque, mentre scappa con un lenzuolo da una finestra del Quirinale o seduto sul trono di 'Uomini e donne'. Tra ironia e appelli, da quando è iniziata la crisi di governo il presidente della Repubblica Mattarella è tra i protagonisti assoluti dei meme sui social.  

 

Nelle ultime ore, dopo che il Movimento 5 Stelle ha deciso di indire una votazione sulla piattaforma Rousseau per far votare il via libera alla nascita del governo 'giallorosso' col Pd, capo di Stato, fioccano i commenti, le prese in giro, gli appelli oltre agli immancabili meme. 

"Oggi #Mattarella consulta Rousseau. a seguire il Cuore Immacolato di Maria", scrive Giangiacomo. Ciccio cita 'Pulp Fiction' di Tarantino con Mattarella che diventa Samuel L. Jackson nei panni di Jules Winnfield e dice 'Dì Rousseau un'altra volta... Ti sfido figlio di puttana': "La pacata reazione di #Mattarella alla proposta di votare l'accordo su #Rousseau", si legge nel post che accompagna la foto.  

 

Braccia allargate ed espressione eloquente per il capo dello Stato nel meme con la scritta 'Basta, mi avete rotto tutti le palle'.