Mattarella: più soldi per clima in bilancio Ue. Ma Danimarca frena

Fdv/Ral

Copenaghen, 8 ott. (askanews) - L'Unione europea "dovrebbe avere all'interno del suo bilancio maggiori risorse per il clima, magari cominciando dall'allargamento delle tasse sui grandi inquinatori". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando stamattina, nel corso della sua visita ufficiale a Copenaghen, la premier danese Mette Frederiksen.

Una sollecitazione, quella di Mattarella, che non sembra aver trovato risposta positiva da parte del Paese danese, con la premier che ha infatti sottolineato come la Danimarca abbia già compiuto molti interventi a favore del clima ed è quindi contraria ad un aumento su questo tema delle risorse nel bilancio europeo. La Danimarca ha ribadito come i soldi stanziati dall'Unione per l'ambiente e soprattutto per la lotta al cambiamento climatico siano sufficienti. Magari, ha rilevato, si potrebbe essere d'accordo su una tassazione per i grandi inquinatori.

Mattarella dal canto suo ha sostenuto come l'Italia "sul clima sia già molto avanti, avendo già raggiunto gli obiettivi previsti per il 2020 ed essendo già a buon punto per gli anni a venire".