Mattarella: prudenza a cautela ancora ma domani cominciato

Fdv

Roma, 7 giu. (askanews) - "Dopo aver combattuto la battaglia pi dura contro una pandemia temibile, che ha seminato morti e sofferenze, e che ha bloccato tante attivit, siamo ora incamminati sulla strada della ripresa. Ma occorre essere prudenti, usare cautela per evitare di vanificare i risultati ottenuti grazie alla responsabilit e al sacrificio di cui siamo stati capaci". Lo ha scritto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in una lettera pubblicata oggi in prima pagina dal Giornale di Sicilia in occasione dei 160 del foglio siciliano.

"Se questa condizione ci porta ancora a dover compiere qualche rinuncia, tutt'altro che ridotta - ha sottolineato Mattarella - invece la responsabilit del mondo della cultura - e in esso del sistema dell'informazione - nel pensare, progettare, preparare il domani. Un domani che gi cominciato. Un domani che non sar il semplice ritorno alla quotidianit di prima, ma che diventer tanto pi proficuo per gli italiani quanto pi saremo capaci di innovare, di colmare squilibri antichi, di accrescere le opportunit delle generazioni pi giovani".