Mattarella: ricerca a servizio comunità, va promossa e sostenuta

Afe

Roma, 28 feb. (askanews) - "La ricerca è uno strumento al servizio della comunità che va promosso e sostenuto in modo consapevole nell'interesse di tutti. Quando la ricerca è oggetto dell'attenzione e della partecipazione dei cittadini non corre il rischio di piegarsi agli esclusivi interessi economici e si pone al servizio soltanto del bene comune". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, intervenendo al 30° anniversario della Fondazione Telethon, in occasione della Giornata mondiale delle malattie rare.

"La storia di cui siete interpreti - ha aggiunto - è la prova che solidarietà, responsabilità, avanzamento sociale, progresso scientifico, sviluppo sono una catena fatta di anelli che dobbiamo collegare. Peraltro, i successi che si ottengono - anche quelli nella ricerca - spesso portano benefici anche in altri campi rispetto a quelli dell'indagine iniziale. La scelta di Telethon di rivolgersi all'opinione pubblica - chiedendo sostegno per la ricerca e comunicando i risultati raggiunti - è stata una necessità imposta dalla tendenza a trascurare le malattie rare da parte dei grandi investimenti pubblici e privati. Oltre a reperire le indispensabili risorse finanziarie, è stato in questo modo possibile svolgere quella diffusa attività di sensibilizzazione, alla quale ho accennato prima, che rappresenta un fattore di progresso culturale e sociale.È stato un modello di trasparente comunicazione. Vorrei dire un esempio, in questa stagione di fake news diffuse".