Mattarella, Salvini: non rispettata volontà popolo ma no insulti

Mda

Milano, 15 set. (askanews) -"Possono essere sbagliati i toni... bisogna sempre portare rispetto. Sicuramente sono state fatte scelte che non corrispondono alla volontà popolare nelle ultime settimane ma io non uso l'insulto e propongo agli italiani un cambiamento". Lo ha detto Matteo Salvini, replicando a chi gli ha chiesto un commento sulle dichiarazioni del deputato leghista Vito Comencini che ha attaccato il Capo dello Stato, affermando "Mattarella mi fa schifo".