Mattarella sente Regioni: serve stretta collaborazione con Stato

Vep
·1 minuto per la lettura

Roma, 2 nov. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha avuto in mattinata un colloquio con il presidente e il vice presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini e Giovanni Toti. L'incontro, originariamente previsto di presenza, si è svolto in videoconferenza. Secondo quanto si è appreso, si è trattato di un colloquio "interessante e proficuo" durante il quale è stato ribadito il ruolo decisivo delle Regioni nel fronteggiare la pandemia. Nello stesso colloquio e davanti a nuove e più restrittive misure, evocate ieri dalle Regioni stesse, che saranno contenute nel prossimo Dpcm che firmerà il premier Giuseppe Conte, è stata auspicata "la più stretta collaborazione" tra tutte le istituzioni dello Stato. Il capo dello Stato non è entrato ovviamente, perchè non di sua competenza, nel merito delle misure concrete che saranno assunte dal governo dopo il confronto con le Regioni e con le opposizioni.