Mattarella: serve attenta gestione conti pubblici per crescita

Lsa/Ral

Roma, 25 lug. (askanews) - "L'economia è in buona salute ma richiede di essere sorretta per una crescita più consistente da una gestione attenta dei conti pubblici". Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia del Ventaglio al Quirinale.

Dopo aver giudicato "di grande rilievo" per il nostro Paese l'aver evitato la procedura di infrazione da parte dell'Unione europea, il capo dello Stato ha aggiunto che "la solidità dell'economia italiana, i provvedimenti del governo, gli intendimenti manifestati a seguito dell'intesa con la Commissione europea di impegnarsi a tenere i conti in ordine hanno incontrato la fiducia dei mercati. Lo spread è sceso notevolmente e la Borsa è in buona salute, condizione questa - ha concluso Mattarella - che riduce per l'Italia il costo degli interessi sui titoli pubblici e incoraggia gli investitori". Ora "occorre proseguire questo percorso virtuoso e rassicurante per risparmiatori, imprenditori e investitori. Così si potranno perseguire la crescita e lo sviluppo dell'occupazione".