Mattarella: serve piano di ampio respiro per colmare debolezze Ue

Rea

Milano, 3 ott. (askanews) - L'Unione europea necessita di un "disegno di più ampio respiro" che "consenta di porre mano alle 'debolezze strutturali' dell'Unione per attenuarne gradualmente la portata". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo intervento al Forum "Il futuro del multilateralismo" organizzato dall'Ispi a Milano. E per il Capo dello Stato "il nuovo ciclo che si apre a Bruxelles rappresenta, su questo piano, un'opportunità da cogliere".

Mattarella individua in particolare due aree dove si dovrebbe intervenire: una politica estera comune e "autonomi strumenti di politica economica e fiscale".

(segue)