Mattarella: sicurezza sul lavoro è un diritto

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Udine, 29 apr. (askanews) - "La sicurezza nei luoghi di lavoro è un diritto, una necessità, assicurarla un dovere inderogabile". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a Udine, dove ha incontrato i familiari di Lorenzo Perelli, lo studente morto durante una stage di lavoro.

"Questa esigenza fondamentale sarà al centro della cerimonia di dopodomani, Primo Maggio, al Quirinale. Ma quest'anno anticipiamo qui la celebrazione della Giornata del Lavoro, in omaggio a Lorenzo e a tutti coloro che hanno perso la vita sui luoghi di lavoro, affinché si manifesti con piena chiarezza che non si tratta di una ricorrenza rituale o astratta ma di un'occasione di richiamo e riflessione alle condizioni del diritto costituzionale al lavoro", ha detto il presidente della Repubblica.

"Il valore del lavoro, per voi giovani, e per chiunque, non può essere associato al rischio, alla dimensione della morte. La sicurezza sul lavoro si trova alle fondamenta della sicurezza sociale, cioé del valore fondante di una società contemporanea".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli