**Mattarella: 'svolta digitale cambia volto pianeta ma al centro sia uomo non algoritmi'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 dic. (Adnkronos) – “Il sistema delle relazioni interpersonali, come pure l’economia, il mondo del lavoro, della scienza e della cultura debbono molto alla svolta digitale che ha cambiato il volto del pianeta in breve tempo”. Tuttavia “la tecnologia può giocare un ruolo importante nei processi di innovazione sociale a patto di avere chiaro che è la persona a doverne essere al centro”. Quindi “non sono gli algoritmi a poter decidere la nostra esposizione alle informazioni, a influenzare le nostre preferenze, a incanalare le nostre scelte”.

Soprattutto nell’ultima fase del suo mandato, “quando un’accelerata spinta verso il digitale ha consentito di evitare che le nostre attività e le nostre interazioni sociali si interrompessero del tutto in tempo di confinamento”, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha puntualizzato che “la tecnologia è un formidabile strumento a disposizione dell’umanità”, ma “non può accadere il contrario”.

“Un approccio ‘antropocentrico’ al digitale”, chiede il Capo dello Stato, che “significa che la tecnologia deve essere al servizio dell’essere umano nel suo realizzarsi come persona, nel suo agire come cittadino, nella sua dignità come lavoratore”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli