**Mattarella: 'svolta digitale cambia volto pianeta ma al centro sia uomo non algoritmi'** (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Purtroppo però, constata il Presidente della Repubblica, “i singoli Stati e i consessi internazionali faticano a cogliere e regolamentare fenomeni di questa portata, per renderli coerenti con gli obiettivi del bene comune propri a ciascuna comunità. Si è aperto un vuoto normativo che la comunità internazionale deve saper colmare al più presto, nel nome del diritto dei cittadini alla conoscenza e alla trasparenza”.

“Le regole non possono essere dettate dalle tecnologie: è imperativo lavorare per applicazioni che abbiano ben chiaro che è la persona –con i suoi inalienabili diritti e le imprescindibili tutele di questi diritti– a essere il punto di riferimento centrale. Non sono gli algoritmi a poter decidere la nostra esposizione alle informazioni, a influenzare le nostre preferenze, a incanalare le nostre scelte”.

È una sfida che chiama in causa l’intera comunità internazionale, ma ancora una volta Mattarella chiede all’Unione europea di non limitarsi a svolgere un ruolo marginale: “la sovranità europea -una ‘nostra’ sovranità- in campo tecnologico e digitale è determinante".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli