**Mattarella: ‘uniti senza incertezza contro Covid e per ripartenza, viviamo tempo costruttori’** (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Con la Repubblica federale tedesca e con la Francia e con i rispettivi Presidenti, Frank Walter Steinmeier ed Emmanuel Macron, i rapporti già intensi anche sul piano personale diventano ancora più stretti, con contatti continui ed iniziative comuni e il Capo dello Stato italiano riconosce il ruolo "di Berlino e di Parigi per dar vita a quello che è diventato il Recovery fund".

Uno strumento con il quale “l’Unione europea è stata capace di compiere un balzo in avanti. Ha prevalso l’Europa dei valori comuni e dei cittadini. Non era scontato”. E i “tanti gelidi antipatizzanti dell’integrazione dell’Unione”, che sono “nei vari Paesi europei, si diano pace: questi strumenti resteranno, non si può tornare indietro!”

Ma a Mattarella preme sottolineare a più riprese "la risposta collettiva che il popolo italiano” ha dato nell’emergenza, “oggetto di ammirazione anche all’estero". Un patrimonio che istituzioni e cittadini non debbono disperdere, per rispettare i tantissimi morti, i malati e "chi si è prodigato a curarli, conducendone tanti alla guarigione". E per non vanificare i successi ottenuti contro un nemico la cui sconfitta definitiva appare ancora lontana, anche se, giunti alla fine del 2021, “non ci sentiamo più in balìa degli eventi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli