Mattarella: virus pericolo attuale, non abbassare la guardia

·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - L'epidemia di Coronavirus è un "pericolo attuale" e non bisogna "abbassare la guardia", anche per "rispetto di coloro che sono morti". Il capo dello Stato Sergio Mattarella lo ha detto durante la cerimonia del Ventaglio. "Il virus è pericolo ancora attuale, non dobbiamo abbassare le difese". Il capo dello Stato ha invitato a "rileggere i prospetti quotidiani che davano nei mesi scorsi notizia dei contagi, dei ricoverati in terapia intensiva. Io li conservo, li ho riletti. Non possiamo e non dobbiamo dimenticare quel che è avvenuto". Il presidente ha ricordato: "Appena 4 mesi fa, il 31 marzo, morti in un solo giorno oltre 800 cittadini. Non possiamo dimenticare tutto questo, per rispetto di quei morti, per rispetto dei sacrifici affrontati dai nostri concittadini con comportamenti apprezzati in tutto il mondo che oggi ci permettono di guardare con maggiore fiducia". Mattarella ha sottolineatO: "Altrove il rifiuto o l'impossibilità di quei comportamenti ha provocato o sta provocando drammatiche conseguenze".