Mattarella visita la Scuola Italiana a Tirana – Dante Alighieri

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 set. (askanews) - Nell'ambito della sua Visita Ufficiale nella Repubblica di Albania, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato accolto presso la Scuola Italiana a Tirana (SIT) dal Presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi che, a margine dell'incontro, dichiara: "La presenza di Mattarella alla scuola di Tirana è stato uno straordinario riconoscimento dell'opera di diffusione che la Società Dante Alighieri svolge in Albania".

Promossa e sostenuta dalla Società Dante Alighieri, la SIT è riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione albanese, fa parte della rete della Società Dante Alighieri ed è l'unica scuola in Albania che propone un programma didattico in italiano. Nata da un gruppo di docenti italiane e sostenuta dal Presidente della Società Dante Alighieri Andrea Riccardi, la Scuola Italiana a Tirana (SIT) è aperta agli studenti di ogni nazionalità, parte dalla sezione prescolare, prosegue con il ciclo della scuola primaria e giunge alla classe prima del ciclo della scuola secondaria di primo grado. La SIT segue programmi e testi ministeriali italiani, con lezioni in lingua italiana e il curricolo rispecchia quello nazionale italiano in tutte le materie. Gli insegnanti sono italiani madrelingua abilitati e la lingua albanese è insegnata in tutte le classi. Lo staff, specializzato in didattica plurilingue, si occupa di favorire una rapida inclusione per i bambini non madrelingua, guidandoli attraverso un percorso preliminare di potenziamento dell'italiano. La SIT è centro d'esame PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri) ed eroga anche corsi in altre lingue per favorire un programma plurilinguistico. Uno spazio particolare hanno i corsi online offerti dalla piattaforma www.dante.global inaugurata nel 2021 a Palazzo Firenze a Roma dallo stesso Presidente della Repubblica.

Il Presidente Mattarella è stato accolto dal Presidente Riccardi con la co-fondatrice della scuola Concetta Marotta, alla presenza della Ministra dell'Istruzione albanese Evis Kushi e dell'Ambasciatore d'Italia in Albania Fabrizio Bucci.