Matteo Bassetti in vacanza negli USA: “Qui nessuno porta la mascherina”

matteo bassetti usa
matteo bassetti usa

Dopo un altro difficile anno passato in corsia fra i suoi pazienti (molti dei quali ricoverati per Covid, seppure i numeri a detta sua siano in continuo calo) il dottor Matteo Bassetti, primario del reparto malattie infettive presso l’ospedale San Martino di Genova, è partito per le vacanze.

Bassetti, che grazie alla pandemia è praticamente diventato uno degli esperti più amati/odiati dal pubblico, ha deciso di prendere armi e bagaglie e partire insieme alla moglie e ai due figli alla volta degli Stati Uniti.

Come già fatto in diverse occasioni, è sul suo profilo Instagram (dove vanta migliaia di follower) che Matteo Bassetti ha voluto tenere aggiornati i “fan” rispetto ai suoi spostamenti.

Stando alle immagini postate online, il medico sta facendo un tour degli Stati Uniti davvero molto interessante, che sta toccando alcuni dei punti turistici più celebri in assoluti del paese oltre oceano.

Tutte le tappe della vacanza di Bassetti negli Stati Uniti

Il medico ha visitato, tra le altre mete, il monte Rushmore, celebre per i volti scolpiti di 4 fra i più celebri presidenti USA, il Gran Canyon e il famoso parco di Yellowstone. Qui sotto lo possiamo vedere divertirsi insieme ai figli scendendo a tutta velocità da uno scivolo d’acqua.

Interessante il commento del dottore appena poggiato piede in territorio statunitense. Prosegue infatti la campagna di Bassetti rispetto alla normalizzazione del Covid, che grazie alle vaccinazioni e all’immunità naturale sembra non fare (quasi) più paura a nessuno negli Stati Uniti. A proposito ha commentato:

Sono appena arrivato negli Stati Uniti e ho già capito che qui è un altro mondo. Nessuno con le mascherine, nessuno che parla di Covid, nelle farmacie i tamponi neanche sanno cosa siano, dappertutto la gente è tornata alla vita normale senza che il Covid sia un problema.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli