Matteo Renzi lascia il Pd: per Televideo l’ex premier è “Matto”

Matteo Renzi lascia pd televideo

Sono in tanti a pensare che Matteo Renzi abbia commesso un errore ad annunciare l’addio al Partito Democratico, in favore della nascita di un nuovo partito (il cui nome resta ancora un mistero). Ma a Televideo qualcuno l’ha messo nero su bianco (anzi, bianco su nero) e l’ha trasmesso sui piccoli schermi di tutta Italia, annunciando che “Matto Renzi lascia il Pd ma non il governo”.

Matto renzi lascia il pd

“Matto” Renzi lascia il Pd

La clamorosa gaffe è andata in onda sulla Prima di Televideo, alle ore 5.29 di martedì 17 settembre, giorno dell’annuncio della scissione da parte dell’ex segretario dem. Sulla schermata nera si legge: “Matto Renzi lascia il Pd, ma non il governo. L’ex premier lo ha anticipato a Conte. Con Renzi, 28-30 parlamentari”. Che si tratti di un semplice refuso appare evidente. Ciò nonostante, l’errore (immortalato e prontamente diffuso sul web, fino a diventare virale) ha fatto sorridere i molti elettori che nutrono perplessità nei confronti della scelta del senatore, a pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo giallorosso.

Non sono mancate, del resto, critiche provenienti dalle stesse fila del Pd, a partire dal segretario Nicola Zingaretti che ha parlato di “un errore. Ci dispiace, ma guardiamo al futuro dell’Italia”. È polemica anche sul versante M5s, dove Beppe Grillo, in una Lettera aperta ai parlamentari renziani, ha attribuito la scissione al narcisismo di Renzi e a una “minch***a d’impulso” pari a quelle di Salvini.

Il precedente

Non si tratta della prima gaffe andata in onda sul notiziario della Rai. Tempo fa, Televideo ha diffuso la notizia di uno scontro a fuoco avvenuto nella capitale austriaca, ma dal titolo piuttosto confusionario: “Sparatoria a Vienna, un morto e un morto“.