Matteo Salvini: "Nonostante gli insulti invito Saviano alla consegna di un bene sequestrato ai mafiosi"

Huffington Post

La polemica tra il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, e lo scrittore, Roberto Saviano, non sembra cessare. Dopo il botta e risposta di ieri infatti il ministro torna sul punto. Con un invito provocatorio.

"Saviano come Falcone e Borsellino??? Ma per favore - scrive in un post su Facebook -. Comunque lo inviterò presto (nonostante i suoi insulti) alla consegna ai cittadini di un palazzo sequestrato ai mafiosi: la mafia si combatte con i fatti, non con le parole".

Continua a leggere su HuffPost