Mattis: Nato ha discusso violazioni della Russia del trattato Inf

Fco

Bruxelles, 9 nov. (askanews) - I ministri della Difesa della Nato hanno discusso delle "violazioni" della Russia al trattato di controllo sulle armi e delle possibili soluzioni per ricondurre Mosca al rispetto delle regole. Lo ha indicato il segretario alla Difesa americano, Jim Mattis.

Washington sostiene che la Russia abbia violato il Trattato sulle forze nucleari a medio raggio (Inf), sottoscritto ai tempi della Guerra Fredda e che proibisce lo sviluppo di missili di corta e media gittata.

"Abbiamo la ferma convinzione che negli ultimi anni i russi abbiano violato l'Inf", ha affermato Mattis, "Il nostro sforzo è riportare la Russia al rispetto del trattato, non al suo disconoscimento".

Il presidente Ronald Reagan e l'allora segretario generale del Pcus, il leader sovietico Mikhail Gorbaciov, firmarono il trattato Inf nel 1987. Mosca ha ripetutamente smentito le accuse che il suo sviluppo di un sistema missilistico abbia infranto il trattato.

(fonte AFP)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità