Maturità 2022, mascherine solo raccomandate

(Adnkronos) - Mascherina solo raccomandata per gli esami di maturità. Sarebbe la linea emersa dall'incontro di oggi tra il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi e quello della Salute Roberto Speranza. Secondo quanto si apprende agli esami di Stato, sia del primo che del secondo ciclo, quindi, verrà meno l'obbligo di indossare la mascherina, che verrà solo raccomandata. Sarà, dunque, proposta una norma al prossimo Consiglio dei Ministri, alla quale seguirà poi una circolare esplicativa alle scuole.

Tra i partecipanti anche il Presidente dell'Iss Silvio Brusaferro, che ha illustrato il quadro epidemiologico attuale in vista della ripresa in piena sicurezza del prossimo anno scolastico.

COSTA - "Ha prevalso il buon senso: gli esami di maturità si faranno senza mascherine". Lo sottolinea il sottosegretario alla Salute Andrea Costa (Noi con l’Italia), in una nota, commentando la decisione sullo stop all'obbligo delle mascherine agli esami di maturità. "Al prossimo Consiglio dei Ministri, previsto per mercoledì, potrà essere individuato il provvedimento. I nostri ragazzi e le nostre ragazze potranno affrontare finalmente una delle prove scolastiche, tra le più impegnative della propria carriera, comunque in sicurezza, seppur senza alcuna restrizione".

"Ho fatto mia, sin da subito, insieme al partito che rappresento, Noi con l'Italia, questa battaglia - ricorda Costa - e sono decisamente soddisfatto del risultato raggiunto. Ho sempre sostenuto che in questo specifico caso la decisione fosse principalmente politica e che ci fossero le condizioni, anche sanitarie, per prevedere lo stop all’obbligo di questi dispositivi di protezione. Ancora una volta è stata la politica ad assumersi la responsabilità delle scelte", chiosa ringraziando "il presidente Draghi e i ministri Speranza e Bianchi per l’ascolto e la sensibilità dimostrata. Abbiamo compiuto un passo decisivo e ottenuto un precedente importante verso il conseguimento dell’obiettivo che si è prefissato il Governo per il prossimo anno scolastico: iniziare la scuola in presenza e senza mascherine".

PREGLIASCO - "E' sperabile che la raccomandazione venga accolta e la mascherina sia indossata" durante gli esami scolastici "nelle situazioni di maggior affollamento come negli scritti, per esempio". Resta fermo sulla propria posizione il virologo Fabrizio Pregliasco, docente all'università Statale di Milano, commentando all'Adnkronos Salute quanto emerso dall'incontro tra i ministri della Salute e dell'Istruzione, Roberto Speranza e Patrizio Bianchi. Sul tema, osserva Pregliasco, c'è stata "una disquisizione chilometrica che è andata oltre l'elemento oggettivo", ossia il rischio che secondo l'esperto c'è e rimane. "Poi dipende", precisa: "Ci sono ambienti con spazi adeguati e altri dove si rischia di stare assembrati come in un pollaio. La mascherina sarebbe stata un elemento di protezione. Confidiamo nel buon senso e speriamo che la raccomandazione venga seguita", ripete il direttore sanitario del Galeazzi.

BASSETTI - Sull'obbligo delle mascherine per la maturità e gli esami di terza media, dice all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova, "ha prevalso il buonsenso con la scelta della raccomandazione. Poteva prevalere anche un mese fa. Dirlo ora denotata molto pressappochismo, ma meglio tardi che mai. Sono contento ma questo vuol dire che si naviga pesantemente a vista".

GISMONDO - Mascherina agli esami di maturità e di terza media non più obbligatoria, ma solo raccomandata? "Finalmente. Forse stiamo procedendo verso una ragionevole normalità" dichiara all'Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli