Maturità, in arrivo le materie: ecco cosa temono gli studenti

webinfo@adnkronos.com

L'attesa è quasi finita. Come annunciato dalla ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina, saranno rese pubbliche giovedì le materie per la seconda prova della maturità prevista per giugno prossimo. Il secondo compito dell'esame di Stato, che tutti gli studenti dell'ultimo anno delle scuole superiori devono affrontare, ha per oggetto le materie caratterizzanti di ogni indirizzo di studio.  

Sui social l'argomento è già di tendenza e l'hashtag #maturita2020 spopola soprattutto tra i più giovani. Come sempre, non si contano le dita incrociate e gli scongiuri. Scorrendo i commenti, tra gli incubi più ricorrenti degli studenti non mancano le lingue, in particolare il tedesco e il francese, e la matematica. "A me va bene tutto ma non tedesco", "Vedo che nessuno vuole tedesco, ci capiamo amici", "no raga noi di francese non sappiamo nulla, se esce esterno è panico", "se domani escono francese e tedesco io non mi presento all'esame...", "Se esce francese, cambio identità, vado in Cambogia e mi metto a rubare per vivere, tutto pur di non farla", "no fisica no matematica no francese", sono alcuni dei post che si leggono su twitter, mentre altri tentano la fortuna improvvisando un mantra: "Tutto tranne tedesco, tutto tranne tedesco, tutto tranne tedesco".  

C'è anche chi la notte prima degli esami l'ha già vissuta e ora si rivolge ai maturandi esprimendo solidarietà o dando consigli su come combattere l'ansia: "Mi rendo conto che è inutile dirvi che sarà solo uno dei tanti esami della vita, perché a giugno voi questo esame dovrete fare e non altri. Allora un sincero in bocca al lupo credo possa bastare", "Ricordo che quando uscirono le materie l'anno scorso avevo la febbre a 40...tutti in classe a morire d'ansia e io a morire nel letto", "Ricordo ancora la mia ansia per la maturità, bei tempi quelli", scrivono gli 'anziani' della scuola", "L’anno scorso a quest’ora ero in classe a piangere disperata perché era uscito francese in seconda prova, vi sono vicina".