Maturità: Toccafondi (Iv), 'Bianchi faccia chiarezza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 dic. (Adnkronos) – “Sugli esami di Stato serve chiarezza e non continui e repentini cambi e modifiche”. Lo dichiara Gabriele Toccafondi, capogruppo di Italia Viva in Commissione Cultura alla Camera ed aggiunge:. “Gli esami di Stato del primo e secondo ciclo sono un passaggio educativo importante, non una lotteria. Non è giusto inventarsi ogni anno nuove regole che fanno impazzire ragazzi e professori".

"È vero che il decreto sugli esami esce sempre a gennaio, ma viene redatto sulla base di regole chiare stabilite da tempo: quando con la Ministra Fedeli modificammo l’esame di maturità, il decreto entrò in vigore nell’aprile del 2017, ma le nuove regole entravano in vigore dall’anno scolastico 2018/2019. Ai ragazzi serve chiarezza, non continui e repentini cambi e modifiche. Chiarezza che per esempio il ministro Bianchi ha ribadito stamani intervenendo in una trasmissione tv, quando ha rigettato la proposta di allungare le vacanze natalizie e ribadito che la scuola è il comparto che con più prontezza ha risposto all'invito alla vaccinazione e che meglio di altri riesce a tenere sotto costante monitoraggio l’andamento dei contagi”.

“Se questa è la fotografia attuale della scuola, lo stesso ministero dica una parola chiara sull’esame di maturità”, conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli