Mauritania: otto uomini condannati a 2 anni per omosessualità

Ihr

Roma, 10 feb. (askanews) - La magistratura della Mauritania ha condannato otto uomini a due anni di carcere per "atti contrari alla morale" dopo la diffusione di un video che li ritrae mentre partecipano a un party inizialmente presentato come un matrimonio gay. Lo si è appreso oggi dal loro avvocato e da Human Rights Watch (Hrw).

Nel video, divenuto virale in Mauritania e nei Paesi vicini a metà gennaio, si vede una festa in un ristorante a Nouakchott presentata come il primo "matrimonio gay" in questa repubblica islamica nel Nordovest dell'Africa che vieta i comportamenti gay. Dieci persone accusate di avervi preso parte sono state arrestate una settimana dopo, poi accusate di "atti contrari non etici", "atti proibiti da Allah" e "pubblicazione di una cerimonia dissoluta".(Segue)