Maurizio Costanzo: "Quando sarà vorrei morire tenendo la mano di Maria"

·1 minuto per la lettura
Maurizio Costanzo
Maurizio Costanzo

A pochi mesi dal suo 83esimo compleanno Maurizio Costanzo ha fatto un bilancio della sua vita e ha confessato alcuni dettagli intimi.

Maurizio Costanzo e la confessione sulla morte

Maurizio Costanzo ha rivelato che quella che riterrebbe la sua più grande fortuna è l’aver sposato Maria De Filippi, a cui è legato sentimentalmente da 35 anni. Il celebre conduttore, facendo un bilancio della propria vita, ha confessato che il suo desiderio sarebbe quello di potersi spegnere un giorno senza soffrire, e tenendo la mano della donna con cui ha deciso di trascorrere il resto della sua vita. Prima d’inconrtare Maria De Filippi, Costanzo è stato sposato per ben 3 volte e ha avuto una lunga convivenza con l’attrice Simona Izzo. “Ho sempre sperato di avere un’unione duratura, di condividere un’esistenza. Non rinnego il passato, la vita va vissuta per quella che è. Per fortuna ho incontrato Maria. Più di una fortuna. Molto, molto di più”, ha confessato il celebre conduttore.

Maurizio Costanzo: l’amore per i figli

Oltre all’amore per Maria De Filippi il conduttore ha confessato anche dettagli e retroscena sul suo rapporto con i figli: Saverio e Camilla (che l’hanno reso nonno di 4 splendidi nipotini) e Gabriele, il figlio che ha deciso di adottare nel 2002 insieme alla De Filippi. “Gabriele rafforza il mio profondissimo rapporto con Maria. Ricordo ancora la mia commozione quando, avrà avuto dodici anni, mi chiamò “papà” per la prima volta. All’inizio è una paternità diversa. Poi diventa uguale all’altra, a quella naturale. Ritengo il suo arrivo un miracolo”, ha dichiarato Maurizio Costanzo. Oggi Gabriele Costanzo lavora nel dietro le quinte degli show tv di sua madre.

Le curiosità su Maurizio Costanzo

Come sua moglie Maria De Filippi, Maurizio Costanzo ha una vera e propria predilizione per gli animali. I due hanno due cani e un gatto, Filippo. Il conduttore inoltre ha rivelato di essere un collezionista di tartarughe: “Ne ho cinquemila. Mi dà l’idea di un animale che va piano ma arriva sempre dove vuole. Mi sono fissato che porti fortuna”, ha rivelato. Il conduttore ha deciso di tenere il suo gatto Filippo in ufficio perché nel suo appartamento vivrebbero già i due cani da lui adottati insieme alla moglie, e a cui entrambi sono legatissimi.