Maurizio Costanzo replica ad Adriano Celentano: "Lui può dire tutto"

·2 minuto per la lettura
maurizio costanzo adriano celentano
maurizio costanzo adriano celentano

Maurizio Costanzo ha replicato ad Adriano Celentano, che in un post social ha parlato di un conduttore “grassottello coi baffi non sempre tagliati bene“. Il Molleggiato si riferiva davvero a lui?

Maurizio Costanzo: le parole di Adriano Celentano

Negli ultimi giorni, Adriano Celentano si è scagliato contro alcuni giornalisti per il modo in cui hanno affrontato e continuano ad affrontare il Covid-19. Secondo il Molleggiato, è colpa di alcuni conduttori se si è diffuso tanto odio, specialmente quando ospitano i virologi. Questi ultimi “si presentano come ospiti sotto forma di essere umani pronti a distribuire la loro rabbia nei vari talk show“. Non solo, Adriano ha fatto riferimento ad un conduttore che, in molti, hanno individuato in Maurizio Costanzo. Celentano ha tuonato: “Il capostipite di questi distributori di odio, non voglio fare il nome altrimenti non viene radiato, è un tipo grassottello coi baffi non sempre tagliati bene“.

Maurizio Costanzo: il chiarimento di Adriano Celentano

Dopo il tweet di Celentano sul conduttore “grassottello“, tanti hanno pensato a Maurizio. Adriano, quando si è reso conto del chiacchiericcio, ha chiarito la sua posizione. Il marito di Claudia Mori ha cinguettato:

“Caro Costanzo, detto anche Maurizio il grande! Quando parlavo del grassottello coi baffi non sempre tagliati bene, non mi riferivo a te. Tu anche quando attacchi non sei mai arrogante. Sai, i giornalisti a volte non capiscono…”.

Il Molleggiato, molto probabilmente, si riferiva al giornalista e conduttore Luca Telese. Dopo il chiarimento, anche Costanzo ha detto la sua.

Maurizio Costanzo replica ad Adriano Celentano

In diretta dalla sua trasmissione radiofonica su R101, Maurizio ha dichiarato:

“Adriano Celentano non so perché se l’è presa con alcuni conduttori televisivi di talk show e siccome ha parlato di uno grassottello coi baffi non sempre tagliati bene ha poi specificato che non riguardava me. Io lo ringrazio. Da Celentano accetto pure l’aggressività, però lo ringrazio: Caro Adriano, grazie, ma sappi che uno che ha scritto ‘Una carezza in un pugno’ può dire qualunque cosa, basta quella canzone a superare tutto. Siamo oltretutto coetanei tu hai 8 mesi più di me”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli