Maurizio Costanzo stronca Celentano: “Sarebbe andato male…”

Maurizio Costanzo Celentano

Maurizio Costanzo ha stroncato senza mezzi termini Adrian, lo show di Adriano Celentano, che tra le polemiche ha ottenuto pochissimi ascolti fin dalla prima messa in onda. Per Costanzo si tratterebbe di un prodotto che i telespettatori non avrebbero guardato neanche 15 anni fa.

Maurizio Costanzo contro Celentano

Maurizio Costanzo, stronca lo show di Adriano Celentano, Adrian, interrotto la scorsa primavera tra numerose polemiche e ripreso con nuove puntate quest’anno ma con scarsi risultati.

Prosegue, su Canale 5, l’avventura di Celentano, in un varietà un po’ sghembo e, comunque, lontano dai gusti del pubblico attuale, Adrian. Non penso al fumetto che, a dir la verità, non sarebbe andato bene nemmeno 15 anni fa, ma alla prima ora, dove Celentano ha cominciato a spendersi un po’ di più cantando, ma dove, sostanzialmente, manca un perché lo spettatore debba vedere Celentano. Infatti, giusto o sbagliato, lo vedono sempre di meno

Il celebre giornalista ha speso parole più gentili per quanto riguarda invece la conduzione di Fiorello a Viva RaiPlay e per quella di Amadeus al Festival di Sanremo 2020, per cui è stato scelto in qualità di direttore artistico.

“Mi auguro, invece, che Amadeus riesca a costruire il 60° Festival con tutti gli onori che questa festa patronale merita. Amadeus conosce la tv, la frequenta da una vita e credo che sappia come fare”, ha dichiarato Maurizio Costanzo a proposito del conduttore. Al Festival, in qualità di ospiti, sono attesi anche i due amici di sempre di Amadeus, ovvero Jovanotti e lo stesso Fiorello, che insieme a lui avevano iniziato la carriera in radio da ragazzi.