Maxi trasferimento dei migranti di Lampedusa nel Lazio

·2 minuto per la lettura
L'ex hotel Daniel's di Fiuggi
L'ex hotel Daniel's di Fiuggi

Sono arrivati nella tarda nottata di ieri i 57 migranti sbarcati da Lampedusa a Fiuggi nei giorni scorsi e che saranno ospitati presso l’ex hotel Daniel’s. La situazione nell’avamposto siciliano è diventata infatti esplosiva per gli sbarchi a Lampedusa che hanno costretto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese – come nel caso delle proteste di Amantea, nel cosentino, – ad inviare l’esercito sull’isola e predisporre una nave quarantena data la presenza di alcuni positivi tra i migranti giunti in queste settimane (di poche ore fa anche alcuni sbarchi individuali a Lampedusa) . Fiuggi è stata scelta come destinazione del maxi trasferimento dei migranti a dalla Sicilia verso città che sono nella capacità di alloggiare tutti gli sfollati, già sottoposti e risultati negativi al test Covid. La maggior parte dei migranti da Lampedusa a Fiuggi sono minorenni ed adulti con figli al seguito. Le operazioni, dicono le forze di polizia, si sono svolte nella massima sicurezza.

Migranti da Lampedusa a Fiuggi

Nel noto centro turistico e termale in provincia di Frosinone sono presenti infatti diverse strutture alberghiere abbandonate da tempo, tra cui l’ex hotel Daniel’s che ospitava fino a ieri 28 luglio altri 80 ospiti che sono stati trasferiti in altri località della provincia.

Intanto non mancano le polemiche tra chi vede pregiudicato il turismo di Fiuggi e chi difende scelte in linea con i protocolli sanitari Covid migranti con un botta e risposta tra il consigliere leghista della Regione Lazio, Pasquale Ciacciarelli, e la dem Sara Battisti. Stando a quanto riportato dal quotidiano online FrosinoneToday, Ciacciarelli è andato giù duro: “Ancora una volta la città termale di Fiuggi viene trattata da campo profughi del Lazio! La seconda città della regione per posti letto, seconda solo alla capitale, si ritrova infatti, di nuovo, a dover accogliere immigrati”. “Fiuggi dovrebbe balzare alle cronache nazionali come meta turistica e non come campo profughi! ” – prosegue il leghista – “Zingaretti e Conte devono lavorare per riempire gli hotel di Fiuggi di turisti non di immigrati potenzialmente infetti! On. Battisti, se ci sei, batti un colpo…”.

E la Battisti il colpo lo dà: “Forse il Consigliere Ciacciarelli non conosce la normativa in materia, dato che gli esseri umani, perché di questo si parla, che sbarcano sulle nostre coste vengono accolti su tutto il territorio nazionale di concerto con i Ministeri competenti e le Prefetture“. “Ho avuto modo di sentire il Prefetto Dott. Portelli e il Sindaco di Fiuggi Alioska Baccarini, il quale a sua volta sta monitorando la situazione ed è da stamane in contatto con la ASL” rassicura la Battisti, che fa sapere: “Non si tratta di casi Covid accertati e, come da protocollo, tutti gli ospiti verranno prima sottoposti ai controlli sanitari e poi, comunque, osserveranno la quarantena“.