Mazda3 eletta Women’s World Car Of The Year 2019

redazione@motor1.com (Anthony Karr)
Mazda3 Skyactiv-X

Una giuria di 41 giornaliste ha apprezzato le doti al "femminile" della compatta giapponese

Mazda è in lizza per aggiudicarsi l'ambito premio Auto dell'Anno 2020, al quale concorre con le Mazda3 e CX-30, ma in attesa di conoscere l'esito delle votazioni (la vincitrice sarà annunciata il 4 marzo) può già mettere un premio in bacheca.

La berlina a 5 porte Mazda3 è stata nominata infatti Women’s World Car Of The Year, riconoscimento alla decima edizione in cui a votare sono 41 giornaliste in rappresentanza di 33 nazioni (per l'Italia c'è Ilaria Salzano di La Repubblica).

Mazda3, l'abbiamo guidata e vi raccontiamo come va

A contare è il punto di vista femminile

Le giurate del Women’s World Car Of The Year non devono valutare la migliore auto in assoluto, a differenza di quello che avviene nei premi come Auto dell’Anno, ma devono attenersi ai criteri che più interessano alle donne: la facilità di guida avrà un'importanza maggiore rispetto allo scatto da 0 a 100 km/h, ma hanno un certo peso nel giudizio finale anche la sicurezza, il rapporto qualità/prezzo, l'estetica, la capacità di carico, le accortezze per quando si trasportano bambini, i colori e l'impatto sull'ambiente.

Chi ha vinto nelle scorse edizioni

La Mazda3 succede alle Hyundai Ioniq, eletta Women’s World Car Of The Year nel 2017, e alla Volvo XC40, vincitrice del premio l’anno scorso.