“A-Maze Garden”, al Fuorisalone il labrinto di specchi di Amazon

featured 1616920
featured 1616920

Milano, 6 giu. (askanews) – Un giardino labirintico con il vettore del logo Amazon come unico punto di riferimento. All’interno dell’Università Statale di Milano, per il Fuorisalone 2022, è stato presentato “The A-Maze Garden”, uno spazio allestito dallo studio Lissoni Associati, come ha spiegato l’ideatore dell’installazione, Francesco Canesi Lissoni.

“Abbiamo creato un giardino onirico di specchi per raccontare il mondo delle merci di Amazon, questo non luogo internet dove le merci si muovono da tutto il mondo verso tutto il mondo e allo stesso tempo raccontare l’impegno ecologico che sta spingendo Amazon, tramite una serie di video esplicativi che raccontano i vari punti del climate pledge”.

Ispirato ai labirintici giardini all’italiana, il progetto di Lissoni vede la distribuzione di forme che reinterpretano lo Smile di Amazon. Le pareti curve e di diverse altezze, rivestite di specchio, sono disseminate nello spazio a ricordare la scomposizione dell’albero di Piet Mondrian, richiamando così i valori dell’impegno ambientale di Amazon con il Climate Pledge.

Un impegno per l’ambiente che va in diverse direzioni e si moltiplica, proprio come in questo labirinto di specchi. Giorgio Busnelli, Director Consumer Goods di Amazon Italia e Spagna:

00.17 la sostenibilità

00.37 emissioni

——

“La sostenibilità è uno dei pilastri centrali della nostra strategia e questa installazione è un esempio di come per noi sia un elemento fondante di tutto ciò che facciamo. Abbiamo un obiettivo al 2040 di raggiungere la net zero carbon, la neutralità da un punto di vista delle emissioni”

———-

Parchi agro-fotovoltaici, trasporto elettrico, riduzione degli imballaggi e riforestazione, sono alcuni dei percorsi avviati verso la neutralità carbonica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli