Mazzarri dopo Torino-Atalanta: "Chiediamo scusa, subito in ritiro"

Mazzarri non è più l'allenatore del Torino: accordo per la risoluzione del contratto, al suo posto ufficiale l'arrivo di Moreno Longo.

Il Torino viene demolito in casa dall'Atalanta e Walter Mazzarri non ha per nulla voglia di parlare. Poche ma significative, le frasi pronunciate dal tecnico granata a 'DAZN' dopo lo 0-7.


"Prestazione indifendibile, inutile commentare una partita del genere. Ho già detto ai giocatori che andremo subito in ritiro, non devo dire altro. Chiediamo scusa".

A 'Sky', Mazzarri ha poi rilasciato altre dichiarazioni.

"Nelle difficoltà non lascio. Staremo fino a tarda notte a confrontarci con il presidente e la società".

Uno scivolone pesante quello rimediato dal Toro, reduce da un ottimo momento di forma che aveva portato Belotti e compagni a ridosso della zona Europa League.

Ora la disfatta interna per mano della super Dea di Gasperini, che alimenta dubbi sul futuro di Mazzarri e la contestazione dei tifosi: diversi, dopo il match, si sono radunati all'esterno dell'Olimpico per esprimere il proprio malumore nei confronti dell'allenatore.