McConaughey alla Casa Bianca sulle armi: "È il momento di un cambiamento"

BRENDAN SMIALOWSKI / AFP

AGI - Matthew McConaughey, con un intervento destinato a restare nella storia, ha parlato al briefing della Casa Bianca per ricordare le vittime della strage alla scuola elementare di Uvalde, Texas, città in cui è nato il celebre attore di Hollywood. McConaughey, 52 anni, ha invocato un "cambiamento" nella lotta alle armi dopo aver parlato con il presidente Biden.

Uvalde, Texas, USA. pic.twitter.com/0iULRGtREm

— Matthew McConaughey (@McConaughey) May 25, 2022

Il protagonista di film come 'The Gentleman', 'Una vita in fumo' e 'Il momento di uccidere' ha spiegato che : "mia moglie e io abbiamo incontrato le famiglie di Uvalde, che onorano il ricordo dei loro figli. Io sono qui perché è arrivato il momento per cambiare le cose". E ancora: "Questo momento è diverso. Abbiamo una finestra di opportunità che non abbiamo mai avuto prima. C'è la sensazione che forse ci sia una strada percorribile da seguire", ha sottolineato l'attore.

Tune in for a briefing by Press Secretary Karine Jean-Pierre featuring Matthew McConaughey. https://t.co/NcyfFeoQV3

— The White House (@WhiteHouse) June 7, 2022

"Abbiamo bisogno di maggiori controlli, abbiamo bisogno di regolamenti, i possessori responsabili di armi sono stanchi di vedere abusato il riferimento al Secondo emendamento". Il riferimento al Secondo emendamento è al diritto di portare le armi che la lobby dei produttori e i conservatori usano in senso largo per opporsi a ogni controllo e restrizione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli