Mecoledì arcivescovo di Milano incontra leader comunità musulmane

Red-Alp

Milano, 4 nov. (askanews) - Dopodomani l'Arcivescovo di Milano, Mario Delpini, incontrerà un centinaio di responsabili delle comunità musulmane presenti nel territorio della Diocesi di Milano. L'iniziativa, dal titolo "Come astri nella notte", nasce dalle volontà della Diocesi milanese di rilanciare il dialogo interreligioso, raccogliendo le indicazioni presenti nel documento sulla fratellanza universale firmato ad Abu Dabi lo scorso 4 febbraio da Papa Francesco e da Ahmad Muhammad al-Tayyib, il grande Imam di Al-Azhar e nell'intento di commemorare l'anniversario dell'incontro avvenuto otto secoli or sono, nel 1219, tra San Francesco e il Sultano.

Il centinaio di esponenti islamici che hanno aderito all'iniziativa, che si terrà alle 17 di mercoledì all'Auditorium Angelicum in piazza Sant'Angelo 2 a Milano, rappresentano la quasi totalità delle realtà musulmane operanti nel territorio ambrosiano. Con loro ci saranno anche i rappresentanti del Consiglio delle Chiese cristiane di Milano e dei diversi gruppi religiosi appartenenti al Forum delle Religioni a Milano.

La diocesi ha spiegato che nel corso dell'incontro giovani musulmani e cattolici, che già hanno avuto modo di avviare altre esperienze di collaborazione, rifletteranno sul complesso e intrigante rapporto tra luce e tenebre, partendo dai rispettivi Libri di riferimento (il Corano e la Bibbia), per declinare poi il tema rapportandosi a figure del passato come s. Francesco e il Sultano e a figure più contemporanee come papa Francesco e l'iman Ahmad Muhammad al-Tayyib.