Medaglia Nobel del russo Muratov venduta all’asta per 103,5 milioni di dollari: andranno ai rifugiati ucraini

Nobel per la Pace 2021
Nobel per la Pace 2021

La medaglia del premio Nobel per la pace russo Dmitry Muratov è stata battuta all’asta per 103,5 milioni di dollari, poco meno di cento milioni di euro. Il denaro ricavato andrà all’Unicef e verrà utilizzato per sostenere la crisi dei rifugiati ucraini dopo l’invasione russa del 24 febbraio.

Medaglia del premio Nobel Muratov venduta

La casa d’aste di New York Heritage Auctions ha così diffuso la notizia: “Il signor Muratov, con il pieno sostegno del suo staff alla Novaya Gazeta, ci ha permesso di mettere all’asta la sua medaglia non per collezione ma per un evento che spera avrà un impatto positivo sulla vita di milioni di profughi ucraini“.

L’uomo aveva ottenuto il premio nel 2021 insieme alla giornalista filippina Maria Ressa per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, precondizione per la democrazia e la pace duratura.

Chi è Muratov

Direttore della Novaya Gazeta, nei mesi scorsi ha sospeso la pubblicazione del suo giornale critico del Cremlino per evitare che i suoi giornalisti incorressero in problematiche causate dalle nuove leggi approvate in Russia. Dopo l’avvio di quella che ha definito operazione speciale in Ucraina, la Federazione ha infatti introdotto nuove normative sulla censura restrittive della libertà d’espressione dei giornalisti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli