Media, Israele "depenna" l'Iraq da lista Paesi nemici

Fth

Roma, 11 gen. (askanews) - Lo Stato ebraico avrebbe "depennato" l'Iraq dalla lista dei Paesi nemici di Israele. Lo scrive oggi il sito israeliano 124News, lo stesso che la settimana scorsa aveva riferito di almeno "tre delegazioni" irachene, con parlamentari e politici, che avrebbero visitato Israele negli ultimi tempi: rivelazioni che hanno dato origine ad una richiesta di "spiegazione" al ministero degli Esteri iracheno presentata dal presidente del parlamento di Baghdad.

Secondo il sito israeliano, il decreto firmato dal ministro della Finanza Moshe Kahlon, autorizza di trattare con l'Iraq fino al 31 marzo prossimo come un Paese "non nemico per quanto riguarda le questioni commerciali". Secondo le fonti di 124News, il nuovo decreto "permette l'instaurazione di scambi commerciali tra Israele e Iraq".

Nella lista dei paesi nemici di Israele figurano Siria, Libano, Yemen, Iran e Arabia Saudita.