I medici vogliono una chiusura totale per la Lombardia

·1 minuto per la lettura
Covid Lombardia lockdown
Covid Lombardia lockdown

Il Covid in Lombardia preoccupa sempre di più e l’Ordine dei medici chiede un lockdown immediato ed efficace. La situazione degenera ogni giorno di più e le strutture sanitarie non reggono più il peso dei malati.

Covid Lombardia, i medici chiedono lockdown

I medici della Lombardia chiedono un lockdown immediato. Gli ospedali e tutte le strutture sanitarie sono allo stremo e, continuando così, la situazione diventerà insostenibile. A lanciare l’appello è il presidente dell’Ordine dei medici di Milano, Roberto Carlo Rossi. “Fate presto!”. In Lombardia è necessario intervenire con un lockdown immediato ed efficace“. Di una cosa siamo certi: la situazione, sia nelle strutture sanitarie ospedaliere che anche nella medicina del territorio, è diventata insostenibile“.

Il medico da tempo lancia segnali di difficoltà all’interno degli ospedali lombardi. Le restrizioni verranno prese in tutta Italia, con il nuovo Dpcm che verrà esposto da Conte nelle prossime ore. In questo caso, però, Rossi chiede a gran voce una chiusura totale. Soprattutto a causa della tragica situazione che si sta vivendo a Milano. “Gravissima situazione sanitaria della Lombardia, nella quale le strutture sanitarie e il personale medico sono messe in fortissimo stress per cercare di far fronte all’emergenza“.

Secondo Rossi, “non esistono piccoli rimedi a grandi problemi, così come non si può giocare a scaricare su altri ruoli e responsabilità: la situazione è molto seria e senza interventi drastici non può che peggiorare“. Il presidente chiede, quindi, che vengano istituiti al più presto provvedimenti più restrittivi e immediati per la Regione lombarda, a nome di tutto il nuovo Consiglio milanese dell’Ordine. Di recente anche la professoressa Antonella Viola aveva indicato come indispensabile un pieno lockdown nelle regioni più complite, Lombardia e Campania.