Medico accusato di abusi su 109 ragazzi: chiesto rinvio a giudizio

medico abusi ragazzi austria

Scandalo in Austria, dove la Procura di Wels ha chiesto il rinvio a giudizio per un medico accusato di abusi su 109 ragazzi. Quasi la metà delle vittime – almeno 40 minori – è di età inferiore ai 14 anni al momento dei fatti. Gli inquirenti hanno chiesto il ricovero del dottore in un ospedale psichiatrico giudiziario, dal momento che l’uomo sembrerebbe soffrire di un grave disturbo psichico.

Medico accusato di abusi su centinaia di ragazzi

Gli abusi si sarebbero protratti per decenni, dal 2000 fino al gennaio 2020. L’allarme è stato lanciato dalla madre di un paziente di soli 15 anni. Grazie alla sua testimonianza è emerso quanto accadeva durante le visite del medico, che approfittava dei ragazzi sostenendo che gli abusi sessuali fossero parte del trattamento per migliorare il loro stato di salute. Si contano anche casi di somministrazione di cannabis.

Le molestie non si esaurivano tra le mura del suo studio medico. In alcuni casi, infatti, i giovani pazienti venivano portati nella sua casa nell’Alta Austria, sul lago Attersee. A uno dei ragazzi è stata addirittura prescritta una “cura” in compagnia del dottore tra le acque del Mar Rosso. La Procura di Wels lo ha inoltre accusato della realizzazione di materiale pedopornografico.