Medico morto ad Avellino durante il servizio notturno: stroncato da un malore

medico morto avellino

Tragedia nell’ufficio della Guardia Medica in provincia di Avellino, dove un medico di 28 anni è morto durante il servizio notturno. Il giovane E.P., secondo le prime indiscrezioni, sarebbe stato colpito da un malore improvviso e non sarebbe riuscito a chiedere aiuto.

Medico morto ad Avellino

Il corpo senza vita del medico, morto nella notte tra il 13 e il 14 novembre, è stato ritrovato la mattina successiva, intorno alle ore 11.30. Nell’ufficio della Guardia Medica del Comune campano non c’era nessuno che potesse aiutarlo. Quando hanno cercato di rianimarlo era ormai troppo tardi e ogni tentativo di soccorso si è rivelato vano.

La vittima è un giovane dottore di Taurasi, in servizio notturno a Villanova del Battista, nella provincia di Avellino. Aveva conseguito la laurea in Medicina solo da pochi mesi. Le indagini sono in corso, ma tutto lascia supporre che il corpo del 28enne sarà sottoposto ad autopsia per accertare le esatte cause del decesso. Gli inquirenti cercano di capire, in modo particolare, se l’uomo fosse affetto da qualche patologia pregressa che possa spiegare il malore improvviso.

Sul luogo del decesso sono intervenuti gli agenti dei Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpini, che hanno eseguito i primi rilievi e avviato le indagini. La salma è stata poi esaminata dal medico legale. Sembra che non siano stati rinvenuti segni di effrazione o violenza, nulla che possa ricondurre a un’aggressione. Al momento, quella del malore fatale rimane l’ipotesi più avvalorata.