Medio Oriente, Hezbollah minaccia abbattimento dei droni israeliani

Pie

Roma, 30 ago. (askanews) - Non si abbassa la tensione in Medio oriente. Secondo quanto riportato dalla CNN, il leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha promesso di abbattere tutti i droni israeliani che entreranno nello spazio aereo libanese. Una dichiarazione che arriva alcuni giorni dopo che due droni sarebbero caduti a Beirut.

Il capo del gruppo dei fondamentalisti sciiti libanesi sostenuti dall'Iran, ha riferito che due droni israeliani si sono schiantati nella periferia meridionale di Beirut, controllata da Hezbollah. A tale proposito, il primo ministro libanese Saad al-Hariri aveva in precedenza accusato Israele di attacco alla sovranità libanese. Nessun commento sull'accaduto è giunto dalle forze armate israeliane.

Nel discorso ai suoi sostenitori Nasrallah ha anche parlato di attacchi aerei di Israele su un obiettivo vicino alla capitale siriana Damasco promettendo una pronta ritorsione. Secondo l'esercito israeliano i raid hanno sventato un attacco imminente da parte dell'Iran e di una milizia sciita contro il nord di Israele con droni killer.

Il Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo in un tweet ha annunciato di aver parlato con il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu degli attacchi aerei in Siria ed ha espresso il suo sostegno citando "il diritto di Israele di difendersi dalle minacce poste dal Corpo delle Guardie rivoluzionarie iraniane e di intervenire per prevenire attacchi imminenti contro i beni israeliani". Secondo Teheran nessun obiettivo iraniano è stato colpito dai jet con la stella di David.

Le tensioni tra Israele e l'Iran sono in aumento da settimane. Quattro giorni fa, l'israeliano Netanyahu ha lasciato intendere che Israele è stato responsabile di una serie di attacchi inspiegabili contro obiettivi della milizia in Iraq nelle ultime settimane.