Mediterranea: "Stop accordi con la Libia obbligo morale"

webinfo@adnkronos.com

"Tra le inchieste che stanno confermando tutto l'orrore della Libia e quello che è accaduto ieri in mare alla nave Alan Kurdi, il governo italiano ha l'obbligo morale oltre che giuridico di sospendere ogni accordo con la Libia e smettere finalmente di essere complice di crimini contro l'umanità". Lo dice all’Adnkronos Alessandra Sciurba, portavoce di Mediterranea Saving Humans. "Ci sono poi 3 navi in mare adesso con persone salvate da sbarcare immediatamente in un porto sicuro - sottolinea - Lo stesso governo dimostri di volere ripristinare il rispetto del diritto in mare. La storia recente dovrebbe avere insegnato ai cosiddetti progressisti che inseguire le destre sul terreno della disumanità e del disprezzo dei principi costituzionali per non perdere consenso è una scelta irresponsabile e gravissima, oltre che il miglior modo per essere spazzati via".