Meghan Markle doppiatrice per la Disney: il nuovo lavoro

Meghan Markle

Meghan Markle sembra ormai decisa a lasciarsi alle spalle la sua (brevissima) parentesi da membro della famiglia Reale. Secondo fonti accreditate, infatti, la Duchessa di Sussex avrebbe già stretto un accordo molto interessante con la grande casa di produttrice americana che diede i natali a Topolino.

Anche se almeno all’apparenza la finalità della Markle è quella di raccogliere una somma ingente da dare in beneficenza a un’associazione che tutela gli elefanti africani, Buckingham Palace ha preso la questione come l’ennesimo affronto da parte della moglie di Harry, che ancora una volta ha fatto di testa sua contravvenendo alle regole della famiglia reale.

Meghan Markle “raccomandata” da Harry

Sembra che tutto sia nato da uno scambio di battute tra Harry e l’amministratore delegato della Disney nel giorno della premiere de Il Re Leone. Molti video hanno infatti mostrato al pubblico che il Duca di Sussex decise di lavorare come “agente” della moglie facendo sapere alla più alta carica amministrativa della Disney che, oltre a essere attrice, Meghan è in grado di doppiare. Per questo motivo, suggeriva Harry, Meghan era “molto interessata al progetto”.

Quale sia il progetto, naturalmente, è ancora assolutamente top secret, ma quel che sembra ormai certo è che la Markle abbia deciso di sottoscrivere l’accordo prima ancora che lei e suo marito dessero l’annuncio ufficiale della rottura con Buckingham Palace.

Sempre secondo voci di corridoio sembrerebbe che la Markle presterà la propria voce come voce narrante, praticamente fuori campo, che racconta le immagini del film o del lungometraggio d’animazione prodotto da Disney. Si tratterebbe, in questo caso, non di un doppiaggio vero e proprio, ma di qualcosa molto più semplice del prestare la propria voce a un personaggio.

Il contratto con Disney indispettisce la Regina

Nei giorni appena successivi alla notizia bomba fatta scoppiare da Harry attraverso il profilo Instagram che condivide con Meghan, è trapelato un certo nervosismo da parte dello staff di Buckingham Palace e naturalmente anche da parte dei membri principali della famiglia reale. In particolare pare che la Regina, il Principe Carlo e William non abbiano trovato corretto né elegante il fatto che Harry non avesse avvertito la famiglia prima del resto del mondo.

Il problema si ripresenta identico anche con la questione del primo contratto di Meghan Markle. Firmando il contratto prima ancora che gli accordi per la fuoriuscita dalla famiglia reale fossero stati conclusi, Meghan ha firmato da “membro anziano” della royal family. Questo è assolutamente scandaloso, dal momento che i membri della famiglia reale inglese non dovrebbero usare il proprio nome a fini commerciali.

Tutto un piano di Meghan Markle?

A voler necessariamente vedere “il marcio” dietro le azioni di Harry e Meghan, si potrebbe pensare che già all’epoca della premiere de Il Re Leone i Duchi stessero progettando di “evadere” dalla famiglia reale: Meghan fu infatti “beccata” a lamentarsi delle ristrettezze del protocollo reale con il cantante Pharrel Williams.

Già allora quindi Meghan stava utilizzando intelligentemente le capacità diplomatiche e il carisma di suo marito per rafforzare la sua immagine e ottenere il primo, importantissimo “lavoro” da semplice cittadina?