Meghan Markle: "La vita di George contava. Usate la vostra voce: solo chi rimane in silenzio sbaglia"

“Mi dispiace che dobbiate crescere in un mondo in cui tutto questo è ancora attuale. Quello che sta succedendo nel nostro Paese e nella nostra Los Angeles è assolutamente devastante”. Sono le parole commosse di Meghan Markle dopo la morte di George Floyd e le manifestazioni che stanno attraversando gli Stati Uniti. Lo riporta il Guardian.

Nel video-messaggio rivolto ai diplomandi di una scuola della California, la moglie del principe Harry ha proseguito: “Non ero sicura su cosa dirvi, avevo paura di dire la cosa sbagliata. Ma alla fine mi sono resa conto che l’unica cosa sbagliata da dire è non dire niente”. Nel breve filmato, l’ex attrice appare visibilmente scossa, con gli occhi lucidi.

“La vita di George Floyd contava, quella di Breonna Taylor contava, quelle di Philando Castile e Tamir Rice contavano”, continua la duchessa di Sussex elencando i nomi di alcuni afroamericani uccisi da poliziotti negli Stati Uniti. Ancora rivolgendosi agli studenti, Meghan ha detto: “Voi dovrete guidare la vostra vita con amore, con compassione, usando la vostra voce. Usandola in un modo anche più forte di quanto siate mai stati in grado di fare, perché la maggior parte di voi ha 18 anni o compirà 18 anni, quindi ora potrete andare a votare”.

Abbandonato lo stato di membri senior della famiglia reale britannica, Meghan Markle e il principe Henry si sono trasferiti da qualche mese in California, dopo un periodo trascorso in Canada.

Leggi anche...

Meghan Markle: "Sono stata ferita dai nomignoli razzisti. Vidi mia madre piangere, insultata ad un concerto"

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.