Meghan Markle in lacrime per Lady Diana: guardò il funerale. Retroscena svelato

Lady Diana è per tantissimi appassionati un’icona assoluta e – nonostante i tradimenti del Principe Carlo e la sua morte prematura – nell’immaginario collettivo rimane uno dei simboli della casa reale britannica: sarà per questo che di fronte alla sua storia Meghan Markle è scoppiata in lacrime?

MEGHAN CONOSCE LA SORELLA SEGRETA DI HARRY: E' IDENTICA A LADY DIANA. GUARDA LE FOTO Se vi state chiedendo che storia è mai questa, è presto detto. Dal passato della Duchessa di Sussex è appena venuto fuori un interessante racconto che riguarda appunto la sua passione per la madre di Harry e la sua vita.

LEGGI ANCHE: -- Lady Diana, il brutto gesto di Meghan Markle: cosa ha avuto il coraggio di fare con i gioielli della madre di William e Harry

Meghan Markle in lacrime per Lady Diana: guardò il suo funerale

Nel nuovo libro dell’esperto Andrew Morton - intitolato “Meghan: A Hollywood Princess” - si racconta infatti che nel lontano 1997 tra i milioni di telespettatori incollati alla tv per seguire il funerale di Lady Diana c’era anche una Meghan Markle in lacrime, completamente commossa di fronte alla tragica storia della Principessa del Popolo.

Secondo il biografo, addirittura, l’allora sedicenne Meghan e le sue amiche più care erano “praticamente devastate” dal triste incidente che tolse la vita a Diana, al punto che “le lacrime scorrevano lungo le loro guance” mentre assistevano via etere alla cerimonia funebre.

Anzi, per di più, pare proprio che dopo la fine del funerale, sia la Markle che le sue amiche vollero guardare anche il video delle nozze tra Lady D e il Principe Carlo, risalente al 1981.

Meghan è sempre stata affascinata dalla figura di Lady D

In realtà, che Meghan fosse particolarmente affascinata dalla figura di Diana, lo rivelò qualche tempo fa una sua amica di infanzia, lanciandole anche l’accusa di essere determinata a diventare a tutti i costi una sorta di “Lady D 2.0”.

Ma davvero dietro quelle lacrime di Meghan Markle c’è soltanto questo e non l’empatia per un tragico evento che all’epoca sconvolse il mondo intero?

Foto: Kikapress