Meglio The Crown e Downton Abbey della tentazione autarchica e protezionista della Ue

·1 minuto per la lettura
Hp (Photo: Hp)
Hp (Photo: Hp)

Devo fare in fretta a scrivere questa rubrica perché mi aspetta la visione militante, contro la regressione autarchica e anti perfida Albione che sta tentando la Ue, delle serie britanniche Downton Abbey e The Crown, tutte le stagioni.

Di nuovo, sull’onda della spocchia francese che vive se stessa come supponente “eccezione culturale”, a parlare di quote, soffitti, limiti, contingentamenti, percentuali per arginare l’offensiva britannica, la cui cultura viene percepita come aliena, pericolosa, intrusiva, addirittura, talvolta, ridicolmente, antieuropea, come se l’Europa non esistesse al di fuori delle istituzioni Ue e si ribaltassero secoli e secoli di storia in cui Londra ha giocato un ruolo cruciale.

Poi c’è la rivalsa antiBrexit, una rappresaglia dispettosa che lascia svanire ogni principio di libera circolazione della cultura, delle idee, delle immagini, imponendo con arroganza vincoli e proibizioni. La tentazione autarchica si ammanta di parole altisonanti per dare nobiltà al protezionismi culturali. La morale è che si anti-protezionisti solo con gli altri e c’è un buon motivo per tutelarsi dal libero scambio, anche di merci molto particolari, e che mal sopportano frontiere e dogane, come l’arte e la cultura, il cinema, la televisione.

Ma le quote sono un atto di prepotenza, sottraggono al consumatore la sovranità delle scelte, e se io voglio consumare prodotti culturali britannici devo essere libero di farlo, e di non dover subire la concorrenza sleale di chi dovrebbe sforzarsi di produrre cose migliori anziché boicottare o ostacolare le cose prodotte dagli altri. Speriamo che questa tentazione autarchica, questo crampo protezionista non portino a nulla e che le minace vengano saggiamente rinfoderate. Ora vado, The Crown mi aspetta. Ma poi: non c’era il libbberismo?

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli