Mel B, un matrimonio con sesso a tre, botte e la babysitter incinta

Mel B sarebbe stata costretta contro la sua volontà a un rapporto a tre, che oltre alla coppia comprendeva anche Lady Victoria Hervey, modella e aristocratica britannica.

Ha chiesto il divorzio Mel B, l’ex Spice Girl. Il matrimonio con il produttore e regista cinematografico Stephen Belafonte è naufragato dopo dieci anni, ma dalle parole della cantante si capisce che questi dieci anni sono stati tutt’altro che un bel sogno.

Alla base del divorzio, infatti, i frequenti pestaggi da parte di Belafonte, culminati nel 2014, quando Mel B si presentò all’X Factor Uk con evidenti segni di percosse sul volto. Ora la cantante ha portato l’ex marito in tribunale e davanti al giudice ha confessato che le violenze erano iniziate fin dal 2007, poco dopo il matrimonio, e sarebbero continuate per anni.

Non solo, perché Stephen Belafonte aveva anche gusti particolari quando si parlava di sesso e, così, ecco che tra le varie accuse depositate da Mel B c’è anche quella di essere stata costretta contro la sua volontà a un rapporto a tre, che oltre alla coppia comprendeva anche Lady Victoria Hervey, modella e aristocratica britannica.

Il 20 marzo di quest’anno Melanie Brown, il vero nome di Mel B, ha fatto istanza di divorzio, chiedendo l’affidamento della figlia Madison, nata il 1 settembre 2011. Secondo i ben informati, Stephen avrebbe diritto solo a una piccolissima fetta del patrimonio di 48 milioni di sterline della moglie, secondo un accordo prematrimoniale.

Botte, sesso a tre, ma non solo. Secondo l’accusa di Mel B, infatti, tra i motivi del divorzio ci sarebbe anche una delle babysitter della piccola Madison. Babysitter che sarebbe rimasta incinta proprio di Stephen. Ma perché, se le violenze – fisiche e psicologiche – sono andate avanti per dieci anni Mel B ha deciso di lasciare il marito solo ora?

Secondo la cantante, il marito è in possesso di filmati di incontri sessuali che minacciava di diffondere. Insomma, ricattata per non divorziare da un marito violento. Il sogno di Mel B è diventato un incubo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità