Melanoma e tumori pelle: alta adesione a Open Day San Gallicano Roma

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 giu. (askanews) - Mentre i contagi da coronavirus calano nel Lazio, al San Gallicano la prevenzione contro i tumori della pelle cresce! Saranno oltre 400 le persone che domani potranno sottoporsi a una visita dermatologica gratuita per la diagnosi precoce di melanoma e carcinoma presso gli ambulatori di Dermatologia Oncologica e Dermatologia Clinica dell'Istituto San Gallicano (IRCCS). Ai pazienti che lo desiderano verrà data la possibilità di eseguire un test sierologico gratuito per gli anticorpi SARS-CoV-2. L'iniziativa è promossa dal Direttore scientifico Aldo Morrone, con la collaborazione di Associazione Pazienti Italia Melanoma (APaIM).

"In meno di due ore - dichiara Aldo Morrone - sono state prenotate oltre 400 visite. Questo dato ci dà la misura di quanto le persone sentano forte il bisogno di ritornare a prendersi cura di sé. Prevenzione e diagnosi precoci sono state molto trascurate durante questo anno difficile, nonostante l'attivazione delle visite a distanza attraverso la Teledermatologia. Rispetto al 2019, si stima che le nuove diagnosi di tumore cutaneo e i nuovi trattamenti farmacologici siano diminuite del 10%. Noi siamo ben lieti di accogliere questa richiesta di controllo dei nevi. Abbiamo già in programma di ripetere presto l'iniziativa, anche per offrire consigli per il benessere della pelle durante la stagione estiva".

"Il tempo della ripartenza è iniziato su tutti i fronti - evidenzia Laura Figorilli, Direttore Generale f.f. degli IFO -. Troppe visite ed esami sono saltati a causa della pandemia da COVID-19 e dobbiamo facilitare l'accesso all'ospedale a tutti i cittadini per dare forza e concretezza a iniziative di prevenzione secondaria che, in vista dell'estate, meritano il massimo dello spazio e dell'attenzione. Tutti i nostri specialisti hanno aderito a questa campagna consentendo di offrire un numero così elevato di prestazioni".

"Ringraziamo tutti i colleghi - concludono Pasquale Frascione, Responsabile dell'Unità clinica di Dermatologia Oncologica e Antonio Cristaudo, Direttore della UOC di Dermatologia Clinica- e gli specialisti del nostro Istituto per la disponibilità incondizionata nel mettersi al servizio dei nostri pazienti attraverso le visite specialistiche e l'utilizzo delle tecnologie più moderne per gli esami diagnostici e di follow-up".