Melbourne torna in lockdown, colpa di focoloaio variante indiana

·1 minuto per la lettura
featured 1353939
featured 1353939

Melbourne, 27 mag. (askanews) – In Australia il governatore dello Stato di Victoria, James Merlino, ha annunciato che più di 5 milioni di abitanti di Melbourne, seconda città del paese, entreranno dal 27 maggio in un lockdown di una settimana.

“Le mascherine dovranno essere indossate ovunque, all’interno come all’aria aperta, eccetto che al vostro domicilio, a meno di eccezioni. Non dovranno esserci visitatori a casa vostra, nessuno a parte il vostro partner intimo. Saranno permesse le bolle individuali, se vivete da soli potete fare una bolla con un’altra persona. Non ci dovranno essere assembramenti pubblici”.

I residenti di Melbourne e dello Stato di Victoria dovranno rimanere a casa a partire dalla mezzanotte e per 7 giorni, dopo che è stato registrato un nuovo focoloaio di coronavirus, legato alla variante indiana e altamente contagioso. E mentre James Merlino ha annunciato l’avvio delle vaccinazioni per i quarantenni, il premier dell’Australia, Scott Morrison, ha definito le nuove restrizioni per Victoria molto spiacevoli, ma necessarie:

“Ancora una volta affrontiamo una sfida nella battaglia in corso contro il Covid, una sfida e una battaglia che abbiamo affrontato molte, molte volte. Non ci sono sicurezze, non ci sono garanzie in una pandemia globale e contro un virus, un virus insidioso come questo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli